Walter c'è
Da Walter C’è a C’è Walter

Mi sono trasferito. Mi trovate su www.waltergianno.it

Giornale di Sicilia, pagina 29. Presentazione di Amore Precario. (Scattata con instagram)

Giornale di Sicilia, pagina 29. Presentazione di Amore Precario. (Scattata con instagram)

Oggi la presentazione di ‘Amore Precario’

Oggi si presenta il mio libro ‘Amore Precario’ (Edizioni La Zisa, prefazione di Carmelo Sardo, illustrazioni di Laura Sighinolfi).

L’appuntamento è per le 19:30 nei locali della birroteca ‘Spillo’ (Cortile degli Eremiti 2, a pochi passi dalla storica Chiesa di San Giovanni degli Eremiti).

Presenterà la presentazione Giulia Noera mentre le poesie saranno lette dall’attore Cesare Biondolillo. Ci sarà anche Davide Romano, il direttore della casa editrice.

In occasione dell’evento di oggi, la notizia è stata pubblicata stanotte su Rosalio.it e su Hercole.it.

Inoltre, sarò intervistato nel corso della giornata da Prima Radio (Palermo) e da Radio Studio 5 (Sciacca). Ieri sera, invece, il collegamento con Radio Itaca.

Qui l’evento su Facebook.

'Amore Precario' in Radio: il programma delle interviste

In attesa della presentazione del mio libro ‘Amore Precario' (prefazione di Carmelo Sardo, illustrazioni di Laura Sighinolfi, edizioni La Zisa), che avverrà martedì 29 giugno, alle 19.30, nei locali della birroteca “Spillo” (cortile San Giovanni degli Eremiti 2 – a pochi passi dalla chiesa arabo-normanna), a Palermo, comincia la fase promozionale.

Domani, alle 19.30, sarò intervistato da Radio Itaca (FM 98.4 - Marsala, Trapani, Mazara del Vallo e Castelvetrano), mentre martedì sarà la volta di Radio Studio 5 (Sciacca) e Prima Radio (Palermo). 

Infine, anche BlogSicilia parla della presentazione.

Ho saputo, leggendo LiveSicilia, che l’auto di Marcello Viola è stata braccata dagli inseguitori, uno dei tanti magistrati che lottano per il bene della Sicilia con sacrificio e determinazione.

Per esprimere la mia solidarietà, ripropongo la mia intervista di due anni fa (editing di Davide Vallone).

La presentazione di ‘Amore Precario’ su internet

Martedì 29 maggio, alle 19.30, negli splendidi locali della birroteca “Spillo” (cortile San Giovanni degli Eremiti 2 – a pochi passi dalla chiesa arabo-normanna), a Palermo, sarà presentato il mio libro ‘Amore Precario’, pubblicato dalle Edizioni La Zisa (prefazione del giornalista e scrittore Carmelo Sardo e illustrazioni di Laura Sighinolfi).

Qui l’evento su Facebook.

Da oggi, dopo la diffusione del comunicato stampa, l’evento comincia anche a girare su vari siti. Ecco i link (in aggiornamento):

'Amore Precario', la presentazione: martedì 29 da 'Spillo'

Martedì 29 maggio, alle 19.30, negli splendidi locali della birroteca ‘Spillo’ (cortile San Giovanni degli Eremiti 2 - a pochi passi dalla chiesa arabo-normanna), sarà presentato il mio libro ‘Amore Precario’, edito da La Zisa Edizioni (prefazione del giornalista e scrittore Carmelo Sardo e illustrazioni di Laura Sighinolfi).

La serata sarà presentata dalla giornalista Giulia Noera mentre alcune poesie saranno lette dall’attore Cesare Biondolillo.

Vi aspetto!

Qui l’evento su Facebook.

Altri post sul mio libro:

Amore Precario in libreria: prossimamente la presentazione

Il mio secondo libro, Amore Precario, è in vendita su internet e comincia ad essere distribuito nelle principali librerie di Palermo. Presto vi darò l’elenco. Intanto, l’ho avvistato con piacere da Flaccovio (via Ruggero Settimo), sezione: letteratura.

Nel frattempo con la casa editrice La Zisa stiamo pensando al lancio della raccolta di poesie. Ci sarà naturalmente una presentazione e la diffusione del comunicato stampa.

Intanto, ricapitoliamo i siti in cui potete trovare il libro (con l’aggiunta di Books Google).

Infine, per chi volesse da subito una copia con dedica, può contattarmi via e-mail: walter.gianno@email.it.

Buona lettura…

Ai 106 voti di stima e fiducia: non mi arrendo

Centosei. Questo il numero delle volte in cui è stato scritto il mio cognome sulla scheda grigia. In virtù di ciò, sono stato l’ottavo della lista del Movimento Impresa Palermo

Se letto superficialmente, questo risultato potrebbe sembrare ridicolo. In realtà, analizzandolo politicamente, il consenso attorno al mio nome ha un perché. 

Innanzitutto, io non ho promosso la mia candidatura al consiglio comunale con una campagna elettorale ‘tradizionale’. In città non c’è stato nessun cartellone con la mia faccia, in televisione e in radio nessuno spot elettorale. 

In più, curando 24 ore su 24 la comunicazione online di Tommaso Dragotto, - perché è questo il mio lavoro (e sono felice di avercene uno) -  non sono stato tra la gente, non ho stretto centinaia di mani; inoltre, non avendo mai fatto politica, non avendo mai occupato alcuna posizione dirigenziale, non avevo nulla da promettere (e non l’avrei fatto a prescindere perché credo fermamente nella politica ‘comune’).

Le uniche mie ‘uscite’ sono state: la presentazione ufficiale della mia candidatura il 6 marzo al Torquemada (insieme all’amico Ignazio Mulé, che si è presentato alla V Circoscrizione); il mini-convegno sul rapporto tra il Comune e i Social Network; l’incontro per presentare i candidati alla circoscrizione che mi hanno sostenuto al Comitato Elettorale di via Libertà.

Per tutto questo, ci tengo a precisare, non ho sborsato neanche un centesimo, perché l'unico finanziatore è stato Dragotto.

Ho anche partecipato come ospite (per chiudere il cerchio degli eventi pubblici) a due trasmissioni televisive: alla ‘Tana del Lupo' di Francesco Panasci e a ‘Centrocampo' di Giusy Randazzo.

Ciò per affermare che coloro che mi hanno votato non l’hanno fatto per ricevere in cambio chissà cosa, non l’hanno fatto per tentare di avere al Consiglio Comunale un conoscente, ma perché hanno voluto così dimostrarmi stima e fiducia.

Ed io non solo li ringrazio vivamente e pubblicamente ma assicuro che il loro voto non è stato affatto perso perché ho deciso di non arrendermi, fomentato sempre dalla passione civica e dalla volontà di alzare la voce e di permettere soprattutto che gli altri facciano lo stesso.

Dittatura della maggioranza a Palermo

Se Leoluca Orlando dovesse diventare il prossimo sindaco di Palermo, così com’è assai probabile, il ‘Professore’ potrebbe contare su una maggioranza schiacciante al consiglio comunale.

Infatti, se dovesse scattare il premio di maggioranza, all’Italia dei Valori spetterebbero ben 30 consiglieri comunali, così come si evince dall’articolo di Elena Di Dio su BlogSicilia.

Per dirla alla ‘Tocqueville’, insomma, a Sala delle Lapidi si potrebbe configurare una vera e propria ‘dittatura della maggioranza’.